le sezioni territoriali del P.C.I. nella provincia di Mantova

 

L’organizzazione del partito comunista ha il suo centro nella sezione territoriale .

E’ questa l’ossatura dello sviluppo del partito a livello di massa, essa poteva coincidere con il comune, con la fabbrica, nello stesso comune  le sezioni potevano essere di quartiere e vi fu un periodo -anni ’40-’60 – che le sezioni si potevano dividere in cellule di strada.

Per fare un esempio, negli anni ’50 la sezione di Marmirolo (comune del mantovano) aveva 2500 iscritti ( su una popolazione di circa 7000 abitanti)ed era divisa in cellule di strada e di frazione , le quali contavano centinaia di iscritti.

in questi anni – dalla fine della seconda guerra mondiale  agli anni ’70 – il popolo si raccoglieva attorno a queste sedi dando vita a comunità in cui si sviluppava un’ampia solidarietà, una costante iniziativa politica, un ampio collegamento con le organizzazioni sindacali e sociali.

La  battaglia politica era il centro del lavoro delle sezioni e ciò significava anche cultura, necessità di studiare, aggiornarsi, imparare.

Una biblioteca non mancava nella sezione ed accanto ai classici marxisti vi era ampio spazio per la letteratura italiana e straniera.

Autore: Rosso di Sera Mantova

Condividi questo articolo

Rispondi