Oggi ho visto nel corteo tante facce sorridenti…….

“Oggi ho visto nel corteo tante facce sorridenti, gli operai con gli studenti….” si cantava.  Oggi ho visto nel corteo è il racconto per immagini delle manifestazioni di quegli anni, gli anni 70. Le immagini risalgono al quinquennio 1970 -1975, tranne che per la foto del comizio di Giancarlo Paietta (Festa dell’Unità, 1978). Sono state scattate soprattutto a Mantova, ma anche a Bologna, Brescia, Milano, Peschiera, Suzzara, Torino. Si compone così un corteo “ideale”.  Aperto dal saluto dei bambini e  dall’auto degli organizzatori, guidato dai leaders (Luciano Lama, segretario generale della CGIL con accanto Enore Motta segretario della Camera del Lavoro di Mantova). Poi gli striscioni portati dai lavoratori, dagli studenti, dai militanti. E poi le persone, i loro volti, i loro strumenti “musicali”, le bandiere, i cartelli. Infine la piazza. Il comizio. Luciana Castellina l’11 settembre 1974 in piazza Erbe nel primo anniversario del golpe in Cile. Giancarlo Paietta nella stessa piazza a concludere la Festa dell’Unità dedicata alla cultura.

La macchina è sempre un mezzo al servizio del sensibilità di chi la utilizza, mai un oggetto neutro fine a se stesso. Una fotografia contiene sempre un giudizio. E,  ovviamente, non ne è esente questa sequenza, a partire dal fatto che le manifestazioni furono selezionate sulla base della decisione dell’autore di prendervi parte. Ci sono l’antimperialismo  (il Vietnam, il Cile) e l’antifascismo (la strage di Brescia), l’antimilitarismo,  le lotte sindacali e gli scioperi, la scuola e l’università occupata. Ma soprattutto ci sono le compagne ed i compagni al cui fianco si camminava.

 

Autore: Rosso di Sera Mantova

Condividi questo articolo

Rispondi