Sandro Pertini il Presidente della Repubblica, un socialista a Mantova

Il Presidente della Repubblica SANDRO  PERTINI  a Mantova

Sandro Pertini è stato candidato nelle elezioni del 1958 al collegio senatoriale di Ostiglia, girando la nostra provincia per tenere comizi anche su carri agricoli. Io allora ero altrove. Ho incontrato, invece, Pertini quando era Presidente della Camera e poi della Repubblica. Il 12 Marzo 1972 Pertini, ospite del circolo “Barbano” venne a Mantova a presentare il suo libro “6 condanne e 2 evasioni” incontrando prima in Federazione vecchi e giovani compagni. Fummo in tanti a fargli compagnia in un noto ristorante attenti al suo schietto eloquio e orgogliosi di annoverare nelle file socialiste un così importante protagonista della storia dell’Italia. Io, allora, ero responsabile stampa e propaganda e colsi l’occasione per farmi autografare il volume. Pertini tornò a Mantova 10 anni dopo da Presidente della Repubblica, nel 1982,  in occasione delle celebrazioni per il Bimillenario Virgiliano. A quel tempo ero Segretario della Federazione e lo incontrai in Prefettura. Coerentemente con il suo ruolo e con il rigore morale che lo ha sempre ispirato declinò l’invito a passare dalla sede della Federazione per un saluto ai compagni.

Certamente in tutte le circostanze in cui ho avuto modo di confrontarmi, anche indirettamente, con il pensiero di Sandro pertini ho sempre avuto conferma, e ciò vale anche,  per esempio, per Pietro Nenni, del fatto che egli non abdicò mai al suo credo e al suo ruolo nel Socialismo.

Vladimiro Bertazzoni già Sindaco di Mantova, già Segretario Provinciale PSI

Autore: Rosso di Sera Mantova

Condividi questo articolo

Rispondi