Un libro su Berlinguer a Mantova nel 1983

 

 

Una delle rare occasioni in cui Berlinguer riflette sui temi culturali e lo fa con un pensiero acuto e con uno sguardo rivolto al futuro. Il discorso tenuto a Mantova, in occasione della Festa Nazionale de l’Unità dei Beni Culturali il 10 luglio del 1983, pochi mesi prima della sua morte (nel libro anche un intenso ricordo di Roberto Borroni) è un piccolo inedito gioiello: ci colpisce, per i tempi, l’accostamento tra la questione della cultura e quella dell’ambiente.

Cose nuove, modi nuovi, nuovi sentieri, nuovi terreni: la parola nuovo è tambureggiante, quasi ossessiva. Berlinguer, questo Berlinguer, tra l’estate del 1983 e il tragico giugno del 1984, sentiva quasi con ansia la necessità di cambiare. L’eredità che trent’anni dopo ci lascia è proprio qui, chiosa Walter Veltroni nella sua densa, appassionata e commossa prefazione.

8GIU (2)

 

SCHEDA UFFICIO STAMPA 2- VERSIONE 1

RECENSIONE BERLINGUER 2GAZZETTA MN

 

 

 

Autore: Rosso di Sera Mantova

Condividi questo articolo

Rispondi